Site image

fb ytube instgm

Regole di viaggio dopo il Coronavirus: tutto quello che devi sapere per viaggiare in sicurezza

È vero, questo periodo di lockdown ha cambiato decisamente il nostro modo di vivere.

Ma da sempre l’estate rappresenta il momento per ritrovarci, per stare insieme, per ricavarci quei momenti di pace e relax che tanto abbiamo sognato in questo periodo di “tutti fermi”.

 

Perchè rinunciare?


Coronavirus e viaggi non è un binomio impensabile.  
Si può tornare a viaggiare in tutta sicurezza anche in questa “Fase 2”. Basta essere più consapevoli di noi stessi e delle persone attorno a noi e seguire scrupolosamente le indicazioni che ci vengono suggerite durante il viaggio e nei luoghi che si frequenteremo.

Le linee guida per viaggiare in sicurezza nella Fase 2 post Covid

Noi di Pagliarini Viaggi #ripartiamo! E lo facciamo pensando sempre a come garantire a tutti i nostri clienti la migliore vacanza con il massimo della sicurezza.


Siamo costantemente in contatto con i nostri Tour Operator e con le Compagnie Aeree e ci teniamo giornalmente aggiornati su tutte le novità che riguardano il settore turismo.


Ci stiamo organizzando sia per i viaggi individuali, sia per quelli di gruppo in pullman e in aereo. E lo vogliamo fare programmando una vacanza che sia veramente “zero pensieri”.


Ecco perché abbiamo deciso di creare la sezione #RIPARTIAMO. Qui troverete la risposta a tutti i vostri dubbi sul viaggiare dopo il coronavirus e le linee guida per le vostre vacanze in completa sicurezza.


Le seguenti indicazioni sono state elaborate sulla base delle disposizioni attualmente vigenti, che potranno subire variazioni in seguito a provvedimenti del Consiglio dei Ministri ed in relazione all’evolversi della situazione epidemiologica Covid-19.

 

Qualora vogliate approfondire potete visitare il sito internet di ogni fornitore di servizi turistici per tutte le info last minute.

Viaggiare dopo il coronavirus – Cosa fare in AEROPORTO?

In aeroporto, tutto il personale dedicato si occuperà di controllare che non ci siano assembramenti, che venga rispettata la distanza sociale e che tutti i passeggeri rispettino le norme sanitarie.


Ai passeggeri che non rispetteranno le regole sanitarie imposte dalle autorità competenti, potrà essere negato l’accesso al check-in o all’imbarco.


Ecco alcune istruzioni da seguire:

 

  • uso obbligatorio delle mascherine;
  • misurazione della temperatura corporea in partenza e in arrivo in accordo alla normativa vigente;
  • sanificazione del terminal ed equipaggiamento mezzi di scalo;
  • dispositivi per la disinfezione delle mani dislocati in più punti del terminal;
  • segnaletica distanziamento al fine di evitare assembramenti;
  • informazione continua tramite: poster, monitor, video e annunci;
  • promozione dell’utilizzo del check-in on line e del servizio drop off;
  • presentazione anticipata della documentazione necessaria al volo per garantire ove possibile check-in dedicato con canale preferenziale;
  • flussi dei passeggeri in partenza e quelli dei passeggeri in arrivo separati, con percorsi differenziati.

 

In merito alla disposizione dei partecipanti, dovrebbe ora essere sufficiente lasciare libero il sedile centrale in ogni fila da tre e tenere sempre dritto lo schienale.


Per garantire l’osservanza delle procedure sanitarie e di sicurezza sopra descritte, i tempi di imbarco potrebbero risultare superiori all’ordinario. Il consiglio è quindi di presentarsi in aeroporto con un anticipo di almeno due ore rispetto all’orario di partenza del volo e seguire con attenzione le indicazioni fornite dalla compagnia aerea.

Viaggiare in pullman dopo il Coronavirus? Si può! Ecco come…

Per quanto riguarda in viaggi di gruppo in bus saranno adottati i seguenti accorgimenti per garantire la sicurezza di tutti i passeggeri:

 

  • I bus utilizzati saranno igienizzati prima della partenza con appositi prodotti disinfettanti
  • Gli impianti di condizionamento dei bus utilizzeranno solo aria esterna, non ricircolata
  • I bus saranno muniti di gel igienizzante per le mani a disposizione dei passeggeri
  • Divieto di utilizzare il bagno in bus
  • Prima della partenza di ogni singola persona, potrebbe essere controllata la temperatura corporea.
  •  Non sarà possibile viaggiare in pullman, nel caso la temperatura corporea superi i 37.5° e in caso di tosse e raffreddore.
  • Obbligo per i passeggeri indossare la mascherina a bordo per l’intero viaggio
  • Il personale si occuperà degli ingressi in bus, in maniera ordinata e gestirà anche la discesa dei passeggeri dal bus ad ogni sosta, evitando il più possibile ogni forma di assembramento e passaggi ravvicinati nei corridoi. A questo proposito, si entrerà dalla porta posteriore e si scenderà dalla porta anteriore
  • I bagagli in stiva saranno imbarcati/sbarcati dal personale


Per quanto riguarda la disposizione sul bus dei partecipanti al viaggio, si seguiranno le linee guida del Ministero Infrastrutture e Trasporti: verranno occupati tutti i posti lato finestrino e solo nel caso in cui due persone siano conviventi potranno occupare due sedili adiacenti; quindi il numero massimo di persone su una stessa fila sarà di tre persone.


Nel caso in cui le persone conviventi siano quattro, possono occupare l’intera fila, quindi 4 posti.


Ecco lo schema dell’organizzazione posti:

Linee guida per i viaggi post-COVID nei TRAGHETTI lunga percorrenza

In base alle misure di contenimento adottate dal governo in presenza di rischi di contagio del Covid19, le compagnie hanno messo in campo una serie di misure e procedure per tutelare la salute dei lavoratori a bordo e dei passeggeri trasportati.


Ecco una sintesi delle disposizioni per i passeggeri:


IMBARCO/SBARCO: viene garantito il rispetto della distanza sociale di 1 metro tra i passeggeri durante l’imbarco, lo sbarco e nei garage. Anche nelle scale mobili e ascensori viene garantito il distanziamento. L’accesso nella sala poltrone è contingentato ed è possibile sedersi solo nei posti che permettono di mantenere la corretta distanza. Potrà essere controllata la temperatura corporea che, se risulterà superare i 37.5°, non consente l’ammissione all’imbarco.

SANIFICAZIONE: tutti gli impianti sono impostati per il 100% del rinnovo dell’aria e per espellerla all’esterno. Sono disponibili dispenser con soluzioni disinfettanti per l’igienizzazione delle mani. I locali e le sale poltrone vengono sanificati con prodotti a norma. Le schede magnetiche per accedere alle cabine vengono sanificate giornalmente. Le cabine e le forniture esterne (lavanderia) vengono sanificate con prodotti a norma.

SERVIZI A BORDO: in caso di presenza a bordo di servizio bar e self-service sono aperti con la massima attenzione al distanziamento sociale. Tutti i punti di contatto della nave (reception, casse, ecc) sono dotati di schermi in plexiglas. A bordo di ogni nave è presente il medico per qualsiasi urgenza e, in alcuni casi, anche il Care Manager a cui rivolgere domande sulle misure di sicurezza.


Inoltre bisogna ricordate sempre le raccomandazioni di base per viaggiare in sicurezza: portate la mascherina per coprire mento, bocca e naso per tutta la durata del viaggio. Lavate spesso le mani con acqua e sapone o con gel disinfettante. Evitate di toccare occhi, naso e bocca con le mani.
La sala bambini e cinema di bordo rimaranno chiuse.

Viaggi e vacanze con il Coronavirus: l’organizzazione di ALBERGHI e VILLAGGI

Tutti gli alberghi all’atto della riapertura dovranno organizzarsi per svolgere la loro attività osservando le linee guida e le normative internazionali e regionali vigenti che si possono riassumere nei seguenti punti:

 

  • predisporre adeguata informazione sulle misure di prevenzione;
  • assicurare una adeguata disponibilità per prodotti igienizzanti per le mani ad uso degli ospiti;
  • differenziare i percorsi di ingresso ed uscita dove è possibile;
  • provvedere alla frequente pulizia e disinfezione delle superfici che sono più facilmente a contatto delle mani;
  • fornire a tutto il personale la mascherina chirurgica da utilizzare per le operazioni a contatto con gli ospiti;
  • predisporre un’adeguata aerazione dei locali e frequente manutenzione dell’aria condizionata;
  • distanziamento dei lettini in spiaggia secondo le nuove norme;
  • contingentamento delle presenze in piscina e distanziamento dei lettini;
  • prevedere attività di intrattenimento che privilegino i luoghi all’aperto e limitino le possibilità di assembramento.


Ovviamente in tutti gli ambienti comuni dovranno essere rispettate le distanze interpersonali di almeno un metro e verranno messi a disposizione degli ospiti distributori di gel igienizzanti per le mani.

PROCEDURA DI CHECK IN
Alla reception, per evitare assembramenti e ridurre i tempi di permanenza, per i viaggi individuali sarà consigliato il check-in online prima della partenza; mentre per i viaggi di gruppo, per la procedura del check-in e per tutte le altre esigenze di contatto, l’Accompagnatore sarà l’unico tramite tra ospiti e Receptionist.

PULIZIA QUOTIDIANA
La pulizia quotidiana delle camere sarà effettuata secondo la prassi dell’azienda, impiegando detergenti adeguati per l’igienizzazione.

  • Gli addetti alle pulizie saranno dotati di opportuni dispositivi di protezione per permettere la pulizia in totale sicurezza.
  • Le camere saranno sanificate ad ogni cambio di ospiti. Lenzuola e biancheria saranno lavati con le modalità consuete. È facoltà dell’ospite richiedere che durante il soggiorno il personale addetto alle pulizie non faccia ingresso in camera.


RISTORAZIONE
Per la somministrazione di alimenti e bevande (bar, ristorante):

 

  • la pulizia quotidiana sarà effettuata secondo la prassi, impiegando detergenti adeguati per l’igienizzazione;
  • tra gli ospiti dovranno essere rispettate le distanze interpersonali di almeno un metro e saranno a loro disposizione gel igienizzanti per le mani;
  • i tavoli saranno distanziati tra loro di almeno un metro e questo potrebbe portare alla creazione dei turni per la consumazione dei pasti;
  • il servizio di somministrazione verrà erogato dal personale, munito di attrezzatura adeguata, con servizio al tavolo;
  • gli alimenti al buffet vanno adeguatamente protetti, nel caso non sia possibile installare protezioni anti droplet;
  • gli ospiti, così come gli addetti alla somministrazione, dovranno essere dotati di mascherine.

 

 

Per le modalità di intrattenimento delle strutture alberghiere, è necessario verificare la tipologia del servizio fornito offerto per adulti e bambini direttamente con la struttura di soggiorno.

Le visite ai musei/siti di interesse storico-artistico-culturale-ambientale nella fase 2 del Coronavirus

I musei e in generale i siti di interesse culturale/ambientale si sono adeguati per garantire la massima sicurezza, senza danneggiare l’esperienza di visita, adottando misure come l’implemento delle vendite dei biglietti on-line, ingresso frazionato dei visitatori, creazione di percorsi di visita a senso unico e inserimento di cartelli informativi e postazioni di sanificazione.
In questo caso le informazioni dettagliate sono consultabili nel sito internet del museo/sito di interesse.

Hai ancora dubbi su Coronavirus e viaggi? Vuoi saperne di più sulle linee guide per viaggiare in sicurezza? CONTATTACI!

CONTATTACI

 

Telefono: 0733 775200
E-mail: info@pagliariniviaggi.com

HTML 5 Valid CSS Pagina caricata in: 0.065 secondi - Powered by Simplit CMS