Site image

fb ytube instgm

Friuli Venezia Giulia – Capodistria - Portorose
LISTA DI ATTESA
dal 09 agosto al 14 agosto 2021
6 giorni
Orario di ritrovo e partenza

Civitanova Marche: ritrovo - rifornimento Eni, Via Carducci 1

Ore 04.00 (quattro) orario da riconfermare

San Benedetto del Tronto (area di servizio La Sosta) / Grottammare (parcheggio supermercato Sì con Te) / Porto San Giorgio (bar uscita casello autostradale): navetta a/r minimo 8 partecipanti € 10 a persona - orari di partenza da definire

Corridonia: ritrovo Bar Paola (orario di partenza da definire) - minimo 8 persone senza supplemento / da riconfermare a discrezione dell'agenzia

programma giornaliero

1° giorno: Civitanova Marche – Strada Napoleonica - Trieste

Ritrovo dei partecipanti, sistemazione in pullman GT e partenza alla volta del Friuli Venezia Giulia. Arrivo in tarda mattinata a Trieste e sosta per una passeggiata libera sulla Strada Napoleonica, un sentiero molto facile dal quale si possono ammirare alcuni scorci e panorami bellissimi della città e del golfo di Trieste.

La via prende il nome da una leggenda secondo la quale pare che siano state le truppe napoleoniche a inaugurare la passeggiata.

Partenza per Trieste. Pranzo libero. Al termine visita guidata del centro storico di Trieste, la più mitteleuropea delle città italiane.

Bella e colta, Trieste è la città più cosmopolita d’Italia. Vi si respira il glorioso passato asburgico che ne fece “la piccola Vienna sul mare” e negli incroci di lingue, popoli e religioni che ancora la caratterizzano. L’itinerario prevede: Piazza Unità, il cuore della città e il suo “salotto” sul mare, il Borgo Teresiano, centro nevralgico del commercio ai tempi degli Asburgo (prende il nome dall’Imperatrice Maria Teresa) con i suoi splendidi palazzi neoclassici e il Canal Grande.

La visita proseguirà al Castello di Miramare (ingresso a pagamento), il maniero degli Asburgo costruito sulla punta del promontorio di Grignano, all’ingresso di Trieste.

Costruito per volere dell’arciduca d’Austria Massimiliano d’Asburgo, il Castello di Miramare si erge su un piccolo promontorio all’ingresso di Trieste ed è circondato da 22 ettari di Parco, ricco di specie floreali provenienti da tutto il mondo. Gli ambienti interni ottocenteschi sono conservati intatti: squisiti i lavori di ebanisteria del Glossleth, preziosi alcuni mobili originali del Rinascimento e del Barocco, ricchissime le collezioni di Massimiliano.

Partenza per l’hotel (zona Monfalcone), sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

 

2° giorno: Aquileia – Riserva Naturale Foce dell’Isonzo

Prima colazione in hotel. Partenza per Aquileia, centro strategico dell’Impero Romano, Patrimonio Mondiale UNESCO. Incontro con la guida locale per la visita guidata del sito archeologico e della Basilica di Santa Maria Assunta.

Sotto l’imperatore Augusto, Aquileia divenne uno dei centri strategici dell’Impero sotto il profilo commerciale (per il porto fluviale) e militare. Assieme a Ravenna è il sito archeologico principale dell’Italia settentrionale. Percorrendo, in una suggestiva passeggiata archeologica, la Via Sacra si incontrano il foro romano e i resti del porto fluviale, fino ad arrivare alla splendida Basilica di Santa Maria Assunta, consacrata nel 1031, che ha nel mosaico pavimentale, il più vasto in Europa e risalente alla prima struttura del IV secolo d.C., il suo gioiello.

Pranzo tipico in una trattoria-ristorante della zona. Nel pomeriggio partenza per la vicina Foce dell’Isonzo, dove si sviluppa la Riserva Naturale omonima, una delle più ampie del nord Adriatico. Visita guidata con guida naturalistica interna.

La Riserva con i suoi 2300 ettari, 1150 dei quali in ambiti marini, si sviluppa lungo i 15 chilometri conclusivi del corso del fiume Isonzo. Si tratta di una delle zone umide più ampie del nord Adriatico, paradiso per gli uccelli acquatici, e ha vinto numerosi premi nazionali ed internazionali. Il principale punto d’interesse della Riserva è la parte finale denominata “Isola della Cona”. Nel corso del percorso ad anello lungo circa 2 km, facile e adatto a tutti, si potranno ammirare anche i cavalli Camargue, una delle attrazioni della Riserva. I bianchi cavalli vivono allo stato brado nella Riserva.

Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

 

3° giorno: Gorizia – Il Collio

Prima colazione in hotel. Partenza per Gorizia, la città di confine per eccellenza, recentemente nominata Capitale Europea della Cultura 2025. Visita guidata della città e del Castello medievale (ingresso non possibile causa lavori di ristrutturazione).

Situata ai piedi del Collio, con il suo Castello medievale a dominarla dall’alto, Gorizia è città di confine per eccellenza: nella piazza Transalpina, fino al 2004 fisicamente divisa dal confine, si può passeggiare con un piede in Italia e uno in Slovenia nella città gemella di Nova Gorica. Proprio assieme a Nova Gorica la città è stata nominata Capitale Europea della Cultura per il 2025. Si visiteranno piazza Vittoria, piazza Transalpina e Borgo Castello, cuore dell’antica Gorizia. Ricco di fascino, simbolo della città, il Castello mantiene ancora oggi l’aspetto di una fortezza pur avendo subito nel corso della sua storia millenaria sostanziali trasformazioni, da residenza dei potenti Conti di Gorizia e del Tirolo a guarnigione militare, a caserma.

Pranzo tipico in una trattoria-ristorante nel Goriziano e successivamente partenza in pullman per il Collio, la zona vinicola d’eccellenza della regione, dove si producono alcuni tra i più pregiati vini bianchi del mondo.

All’estremo lembo orientale della regione, in provincia di Gorizia e a ridosso del confine con la Slovenia, il Collio è una zona di produzione di pregiati vini ai quali, fra i primi in Italia, è stata riconosciuta fin dal 1968 la Denominazione d’origine Controllata. E’ un susseguirsi di dolci colline scandite da piccoli borghi, e di vigneti, che si estendono per circa 1.600 ettari.

Passeggiata libera lungo il Sentiero delle Vigne Alte, partendo dal Castello di Spessa, uno dei punti più iconici dell’area.

La prima parte del percorso conduce, attraverso una facile salita, ad ammirare le distese dei vigneti e dei campi da golf delle tenute di questa zona, uno dei panorami più belli e suggestivi dell’intero Collio friulano.

Al termine della passeggiata, tempo a disposizione per una sosta al Wine Bar del Castello di Spessa, dove si potrà degustare in libertà un calice di vino. “Castello di Spessa” è infatti una delle aziende vinicole più rinomate della Doc Collio. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

 

4° giorno: Udine – Bastioni di Palmanova

Prima colazione in hotel. A seguire partenza per Udine. Incontro con la guida locale e visita guidata del centro storico della città capitale della regione storica del Friuli.

Udine divenne il centro principale della regione storica del Friuli dopo il declino di Aquileia prima e di Cividale poi. E’ una città dal fascino veneziano: brillano in particolare piazza Libertà, definita “la più bella piazza veneziana sulla terraferma”, con la loggia del Lionello, e piazza Matteotti (o delle Erbe), tutta contornata da portici. Nel Settecento fu la città di Giambattista Tiepolo che qui raggiunse la sua maturità artistica: si ammireranno i suoi capolavori nelle Gallerie del Tiepolo all’interno del Palazzo Patriarcale.

Al termine della visita partenza per Palmanova. Pranzo tipico in una trattoria-ristorante nella Bassa friulana e a seguire passeggiata guidata lungo i bastioni di Palmanova, la città fortezza Patrimonio Unesco dalla forma di stella a nove punte.

Costruita nel 1593 dalla Repubblica di Venezia, Palmanova è una città-fortezza conservata in condizioni straordinarie. Monumento nazionale dal 1960, nel 2017 è entrata a far parte del Patrimonio Unesco. In un percorso suggestivo tra storia e natura si avrà la possibilità di scoprire l’affascinante urbanistica militare dei periodi veneziano e napoleonico, osservando su diversi livelli le gallerie, i ponticelli, i baluardi e le lunette di questi incredibili bastioni che negli ultimi anni sono stati sistemati e valorizzati in modo da essere un luogo perfetto per una passeggiata.  

Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

 

5° giorno: Capodistria - Portorose

Prima colazione in hotel. A seguire partenza per la Slovenia mediterranea. Si farà tappa a Capodistria (Koper in sloveno) e Portorose (Portoroz). Arrivo a Capodistria e incontro con la guida locale per la visita guidata del centro storico della città più grande dell’Istria slovena.

Aegida, Capris, Justinopolis, Insula Capraria, Caput Histriae, Capo d'Istria, Capodistria. I molti nomi di questa località sono il riflesso delle sue trasformazioni che l’hanno vista diventare il principale porto della Slovenia e il centro principale dell’Istria slovena, portando con sé le tracce di un passato in cui era un piccolo borgo-isola, scollegato fino al XIX secolo dalla terra ferma. Si scoprirà l’unicità della città, con i palazzi patrizi di origine veneziana, il reticolo di vicoli lastricati di ciottoli, e le sue attrazioni pricnipali, Piazza Tito, Porta Muda, Via dei Calzolai, la Cattedrale e il lungomare con il mandracchio, il piccolo porto cittadino.

Pranzo tipico in una trattoria-ristorante della zona. Nel pomeriggio trasferimento nella vicina Portorose e tempo libero a disposizione nella più famosa località di villeggiatura slovena. Sul Lungomare abbondano locali e bar in riva al mare. Nel tardo pomeriggio rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

 

6° giorno: Cordovado e i luoghi del Nievo – Civitanova Marche

Prima colazione in hotel. A seguire partenza per Cordovado, uno dei borghi più belli del Friuli Venezia Giulia, inserito nel club “I Borghi più belli d’Italia”. Incontro con la guida locale e partenza per un itinerario storico, letterario e naturalistico legato ai passi del romanzo “Le Confessioni di un italiano” di Ippolito Nievo.

I toponimi citati dal Nievo sono per lo più localizzabili lungo il bacino del fiume Lemene e trasmettono al lettore l’immagine di un territorio caratterizzato da una maglia insediativa costituita da modesti agglomerati di case rurali e piccoli centri storici, tipici dell’organizzazione feudale della “Patria del Friuli”. Si visiteranno il borgo castello di Cordovado con l’antica pieve di Sant’Andrea e la casa Provedoni (esterni), poi ci si trasferirà nel borgo rurale di Venchieredo e infine ai Mulini di Stalis. Quest’ultimo sito si rivela estremamente interessante oltre che per il valore storico e letterario, anche per la valenza naturalistica, visto che i mulini si inseriscono in un ambiente caratterizzato dalla presenza di limpide e fresche acque e da una vegetazione tipica estremamente rigogliosa.

Al termine della visita pranzo tipico in una trattoria-ristorante del territorio pordenonese. A seguire partenza per il rientro in sede. Cena libera lungo il percorso. L’arrivo a Civitanova Marche è previsto nella tarda serata.

 

Ingressi (tariffe gruppo aggiornate a maggio 2021):

Castello di Miramare: ingresso € 10,00, noleggio auricolari obbligatori € 1,50 (da non considerarsi se il gruppo dovesse arrivare munito di propri sistemi radioguida)

Aquileia: noleggio auricolari obbligatori per la visita in Basilica € 2,00 (da non considerarsi se il gruppo dovesse arrivare munito di propri sistemi radioguida)

Ingresso alla Riserva naturale Foce dell’Isonzo: € 3,50

Udine: Museo Diocesano-Gallerie del Tiepolo € 6,00

 

N.B.: il programma potrebbe subire variazioni nell’ordine di svolgimento delle visite.

Viaggio in Bus granturismo
Quota di partecipazione
€ 770
( min. 30 partecipanti )

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

- Quota di partecipazione € 770
- Quota di iscrizione: € 20
- Supplemento camera singola: € 100

LA QUOTA COMPRENDE

viaggio in pullman GT - sistemazione in hotel di categoria 3 stelle zona Monfalcone - pasti come da programma (dalla cena del 1° giorno – al pranzo del 6° giorno) – bevande ai pasti - visite con guida come da programma (Trieste, Castello di Miramare, Aquileia, Riserva Naturale Foce dell’Isonzo, Gorizia col Castello Medievale, Udine con le Gallerie del Tiepolo, Palmanova, Capodistria, Cordovado e i luoghi di Nievo) - assicurazione medica e bagaglio con integrazione covid-19 - assicurazione annullamento viaggio - nostro accompagnatore.

LA QUOTA NON COMPRENDE

gli ingressi durante le visite - gli extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato nel programma. Eventuale tassa di soggiorno, se richiesta, da pagare in loco.

DOCUMENTI

carta d'identità valida per l' espatrio senza timbro di proroga.

IMPORTANTE

Eventuali protocolli covid verranno comunicati prima della partenza.

Partecipanti: la disposizione delle persone verrà fatta secondo le linee guida del Ministero Infrastrutture e Tasporti: verrano occupati tutti i posti lato finestrino e solo nel caso in cui due persone siano conviventi potranno occupare due sedili adiacenti; quindi il numero massimo di persone su una stessa fila sarà di tre persone. Nel caso in cui le persone conviventi siano quattro, possono occupare l’intera fila, quindi 4 posti.
Mascherina obbligatoria.

POTREBBERO INTERESSARTI
DAL
01
ago
AL
07
ago
770 €
7 GIORNI
LISTA DI ATTESA
VAI ALLA
SCHEDA VIAGGIO
DAL
05
ago
AL
13
ago
1150 €
9 GIORNI
DISPONIBILITÀ SU RICHIESTA
VAI ALLA
SCHEDA VIAGGIO
DAL
08
ago
AL
15
ago
890 €
8 GIORNI
LISTA DI ATTESA
VAI ALLA
SCHEDA VIAGGIO
DAL
11
ago
AL
16
ago
830 €
6 GIORNI
DISPONIBILITÀ SU RICHIESTA
VAI ALLA
SCHEDA VIAGGIO
HTML 5 Valid CSS Pagina caricata in: 0.121 secondi - Powered by Simplit CMS