Site image

fb ytube instgm

Dove andare in primavera? Consigli per vacanze indimenticabili

1907, Fiesole.
Lucy, in viaggio a Firenze con la sua anziana cugina, conosce il giovane George Emerson che durante una gita a Fiesole la bacia appassionatamente in mezzo ad un meraviglioso campo di grano.

L’hai riconosciuta?

È una delle scene più belle ed intense del film Camera con vista di James Ivory.

Quando pensiamo alla primavera, le scene che ci vengono in mente sono così: leggere, frizzanti, piene di incanto. E quanto tempo passa prima che arrivi la voglia di scappare in questi luoghi magici? Inutile pensarci: è questione di attimi.

Ecco allora una lista di posti dove andare in vacanza in primavera per respirare un po' di quella magia…

 

Dove andare in primavera in Europa

La primavera è la stagione migliore per scoprire la bellezza delle capitali europee.

E il perché è presto detto:
il clima è temperato da nord a sud: non fa troppo caldo, né troppo freddo
non ci sono file interminabili per visitare le principali attrazioni
i prezzi non sono ancora quelli, a volte proibitivi, dell’alta stagione (cosa che non guasta mai…)

Se già così ti abbiamo convinto a prendere a partire (tanto, diciamocelo pure, non serviva poi molto ;-) ecco le nostre idee viaggio per una vacanza primaverile in Europa.

 

1) Londra

 

londra-migliori-mete-aprile

 

È un grande classico, è vero; ma proviamo per un attimo a lasciare da parte l’aspetto più maestoso e regale della città (che comunque merita sempre di essere visto).

Hai mai pensato a quanto può essere bello e rigenerante camminare in primavera in uno dei Royal Parks? Ecco, basterebbe solo questo per rendere Londra la meta perfetta per le tue vacanze primaverili.

 

Puoi partire dal grande Richmond Park, che puoi esplorare anche a bordo di una bici a noleggio (e ricorda di non spaventarti se ti capita di imbatterti nei cervi che girano indisturbati per il parco). All’interno del parco non dimenticare una tappa alla Isabella Plantation, un vero e proprio giardino delle meraviglie, pieno di coloratissimi fiori e romantiche azalee che si riflettono sull’acqua dei laghetti.

In zona Kensington c'è poi il Kyoto Garden, un giardino in stile giapponese creato nel 1991 e immerso nel verde di Holland Park, il più elegante e romantico parco di Londra, che offre cascatelle, ponti di pietra e laghetti. Altra tappa da segnare? Il John Madejski Garden, nel cuore del Victoria and Albert Museum.

 

2) Malta

 

 malta-tra-i-posti-dove-andare-in-vacanza-ad-aprile

 

No, non si può ancora fare il bagno.
E si, l’acqua è fredda. Freddissima.
Ma lo spettacolo che regala questa isola in primavera è impagabile.

Lontano dal clamore del turismo estivo, scoprirai un’isola, anzi delle isole (dello stesso arcipelago fanno parte anche le piccole Gozo e Comino), che hanno davvero tanto da offrire con il loro mix di storia, natura e architettura.

La capitale, La Valletta, con l’eredità barocca lasciata dai Cavalieri di Malta è impressionante: palazzi, chiese, fortificazioni e torri di inestimabile valore storico e architettonico che le hanno valso l’inserimento tra i Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO.

Ma a raccontare la storia millenaria dell’isola sono anche i templi preistorici ancora oggi visibili in più punti dell’isola: Hagar Qim e Mnajdra. Nel tempio di Mnajdra, in particolare, c’è anche qualcosa di magico: all’alba del solstizio d’inverno un fascio di luce illumina l’altare di una camera interna, mentre al tramonto del solstizio d’estate la luce del sole colpisce l’altare di un’altra camera.

L’ipogeo più importante rimane comunque quello di Hal Saflieni, un’enorme necropoli sotterranea risalente al 3600 a.C. e scoperta nel 1902. Le sale, le camere e i corridoi coprono una superficie di circa 500 mq e si stima che abbia dato sepoltura a più di 7000 corpi.

E se poi dalla storia vuoi fare un salto nella natura ti basterà seguire la rotta per le Dingli Cliffs, le scogliere più alte di Malta (230 metri sul livello del mare) dove il paesaggio costiero è meraviglioso ed è possibile fare lunghe escursioni a piedi e in bici costeggiando sempre il mare.

E ancora Gozo: in questa piccola isola il tempo sembra essersi fermato e tutto accade più lentamente. Gli spettacoli naturali sono maestosi ma non mancano reperti storici e cittadelle medievali.

Infine Comino: l’isola più piccola dell’arcipelago famosa per la costa orlata di grotte e scogliere, ma soprattutto per la Blue Lagoon.

 

3) Cracovia

 

crocovia-dove-andare-in-vacanza-ad-aprile-2020

 

Cracovia è una di quelle città in cui, ad ogni stagione, puoi trovare qualcosa di magico. Ma è senza dubbio la primavera il periodo migliore per visitarla. Per una ragione sulle altre: tutte le strutture e i monumenti sono aperti (cosa che in inverno invece non capita) e la città offre il massimo della programmazione culturale.

Qui la visita non può che iniziare dalla piazza centrale: la Rynek Glowny, con i suoi 40.000 metri di estensione, è la piazza medievale più grande del Continente. Qui ti basterà guardarti intorno per renderti conto che già solo questo spettacolo vale tutto il viaggio. Intorno alla piazza si trovano infatti molti edifici di interesse architettonico e storico:

- il Palazzo dei Tessuti (Sukiennice), che costituisce una delle sezioni del Museo Nazionale di Cracovia;

- la Basilica di Santa Maria, in centro alla piazza, in stile gotico in una posizione curiosamente obliqua rispetto alla Rynek Glowny.


Tappa da non perdere è il Wawel, la collina dei Re. Qui puoi visitare:

- il Castello, patrimonio UNESCO. Voluto da Casimiro il Grande, in stile rinascimentale, è sempre stato sede dei re e dei principi polacchi. ha più di 70 sale sontuosamente decorate e vanta una preziosissima collezione di arazzi del 1400;

- la Cattedrale: gotica e ricca di statue e bassorilievi, ospita lavori e dipinti di artisti del calibro di Stoss, Berrecci, Trevano, Placidi e altri. All'interno si trovano ben 18 cappelle;

- la Caverna del Drago (Smocza Jama) dove, secondo la leggenda, viveva il drago che terrorizzò a lungo Cracovia prima che il giovane Skuba, per volere del principe Krak, lo uccidesse.

 

La visita di Cracovia non sarebbe completa senza una tappa nel famoso quartiere ebraico, il Kazimierz, scenografia del film Schindler's List. Qui potrai ammirare, oltre a Plac Nowy, la Piazza Nuova centro di questo distretto, anche splendide sinagoghe.


Da qui puoi gironzolare nel Podgorze, raggiungibile velocemente perché separato dal Kazimierz solo da un ponte. Questo fu il vero ghetto di Cracovia, e ve n’è chiara traccia. La più suggestiva è l'installazione di 70 sedie vuote e degli oggetti che gli ebrei furono costretti a lasciare quando deportati. È chiamata il Monumento delle sedie vuote e si trova in Plac Bohaterow Getta.

Se poi decidi di spostarti un po' fuori Cracovia ci sono due tappe a cui non puoi rinunciare:

 1) la visita al campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau, il campo nazista più grande mai costruito;

 2) un giro a Wieliczka che vanta una delle miniere di sale più antiche al mondo: una rete fittissima di gallerie e spazi sotterranei dove potrai ritrovarti davanti a meravigliose statue e cappelle di sale, costruite dai minatori stessi.


Dove andare in primavera in Italia

 dove-andare-in-vacanza-ad-aprile-in-Italia

 

Dove andare ad aprile in Italia?

 

Il nostro Paese in primavera offre tantissime mete vacanze. Il sud, in particolare, grazie ad un clima già mite, può regalare bellissime sorprese.

Se ti stai chiedendo “Dove vado in vacanza”, il nostro consiglio è quindi di valutare Calabria e Sicilia. Lontano dall’affollamento di turisti dei mesi estivi avrai la possibilità di goderti a pieno le meraviglie che questi luoghi nascondono.

Queste mete in primavera possono sembrare un vero e proprio paradiso per chi arriva da luoghi meno solari e magari perfino lontani dal mare. Questa stagione, infatti, è la migliore perché ci si trova immersi nella natura che inizia a risvegliarsi.

Si può passeggiare in spiagge o in giardini inondati di luce, percorrere sentieri nel verde e nella natura. Si possono visitare in tranquillità le città più note e piccoli borghi caratteristici, gustando le specialità eno-gastronomiche che sono numerose e note in tutto il mondo.

 

(Se vuoi approfondire leggi anche Viaggi in primavera: le migliori mete per trascorrere i ponti)


Quando arriva la primavera, come scrisse Ernest Hemingway, non c’è altro problema se non scegliere dove essere più felici.

 

E allora, cosa aspetti? Scopri tutti i nostri viaggi e scegli dove andare in primavera!

 

 

HTML 5 Valid CSS Pagina caricata in: 0.103 secondi - Powered by Simplit CMS